6 abitudini da imparare dai maratoneti

Oggi vi parliamo di 6 utili abitudini che possiamo imparare dai maratoneti per diventare investitori migliori.

La corsa è uno sport che negli ultimi anni in Italia ha aumentato notevolmente il numero di partecipanti, sia a livello amatoriale che dilettantistico. Sono infatti numerosi gli appuntamenti che durante l’anno riuniscono gli appassionati di questa disciplina sportiva in ogni parte d’Italia.

Analizzando nello specifico le peculiarità dei corridori di successo abbiamo notato che tutti condividono una serie di caratteristiche comuni. Questi tratti comuni possono essere molto utili se adottati anche nella gestione dei nostri investimenti. Vediamo una ad una quali sono le 6 abitudini da imparare dai maratoneti.

  • Preparazione Rigorosa. 

Tutti gli atleti di livello professionistico sono conosciuti per la consistenza e continuità nella loro preparazione. Esattamente come un maratoneta, il buon investitore si prepara, si documenta e fa numerose ricerche prima di acquistare un investimento oppure di affidare il proprio capitale ad un consulente.

  • Focus sul futuro. 

Allenarsi tutti i giorni non sempre è un piacere, ma lo facciamo ugualmente perché sappiamo che nel tempo i nostri sforzi saranno ripagati. Inoltre, ci permetteranno di raggiungere risultati soddisfacenti. L’investitore che decide di investire oggi parte del proprio reddito mensile accetta di togliersi alcuni piaceri immediati (ad esempio comprarsi un abito nuovo) per raggiungere obiettivi di vita che gli daranno soddisfazioni in futuro.

  • Stile di vita. 

Per essere un buon maratoneta non è sufficiente macinare chilometri tutti i giorni, ma bisogna anche sposare uno stile di vita sano. Questo impatta numerosi ambiti della propria vita come: l’alimentazione, il riposo, il sonno, la prevenzione degli infortuni oltre ai costanti allenamenti. In modo simile, il buon investitore vive la propria vita in linea con gli obiettivi finanziari che si è dato. Quindi per esempio: evita di sperperare il denaro in acquisti compulsivi, non utilizza quanto risparmiato nel tempo prima del momento pianificato. Questo include anche aver messo da parte un appropriato fondo “imprevisti”.

  • Orizzonte temporale.

Un maratoneta si allena per competere in una specifica distanza, esattamente come un investitore che struttura il proprio portafoglio in linea con l’orizzonte temporale dei propri obiettivi di vita e in linea con la propria tolleranza al rischio (che spesso è, o dovrebbe essere, una funzione dell’orizzonte temporale). L’investitore che ha un lungo orizzonte temporale, ma preferisce investire in investimenti di breve periodo a basso rischio è come il maratoneta che si allena solo a fare degli sprint.

  • Adattabilità. 

Con la pioggia o con il sole, con la neve o con la nebbia, il corridore di successo sa che deve portare a termine il suo allenamento in tempo, indipendentemente da tutto, se vuole rimanere tra i migliori. Allo stesso modo, l’investitore di successo sa che non deve abbandonare la pianificazione finanziaria fatta e la strategia di investimento che ha deciso di seguire, indipendentemente dalle condizioni temporanee dei mercati finanziari. Si deve adattare alle momentanee fluttuazioni dei mercati se vuole raggiungere gli obiettivi che si è prefissato.

  • Disciplina.

Ti sembrerà ovvio, ma è utile ripeterlo. Nessuna strategia o allenamento ti porterà al successo se non la implementi in modo completo e disciplinato nel tempo. Senza disciplina il corridore rimarrà lento e l’investitore rimarrà povero.

Oggi abbiamo visto sei qualità utili ad avere successo negli investimenti e che i corridori, così come altri sportivi, devono necessariamente avere per eccellere nella loro disciplina.

Se sei interessato ad un altro parallelismo sportivo ti suggeriamo di leggere questo nostro precedente articolo.
Infine, non dimenticarti di iscriverti, se non lo hai già fatto, alla nostra newsletter.