1 regola per scegliere il fondo pensione

Nella giungla delle migliaia di prodotti disponibili abbiamo bisogno di alcune regole per scegliere il fondo pensione più adatto alle nostre esigenze. Nell’articolo di oggi vediamo la prima regola FONDAMENTALE.

La scelta dello specifico fondo pensione più adatto a te dipende da una serie di fattori come ad esempio: la tua posizione lavorativa, il settore dove lavori, la tua età, la tua propensione al rischio e tanti altri. Per questo ti invitiamo a contattarci qui.

Esiste però una regola SEMPLICE per evitare i peggiori fondi pensione.

L’idea di questo articolo ci è venuta leggendo i dati che trovi nella tabella sotto, fonte COVIP (autorità vigilanza sui fondi pensione), relativi alla diffusione dei fondi pensione in Italia e quali tipologie sono preferite dai sottoscrittori.

fondo pensione

Quasi il 50% degli iscritti alla previdenza complementare ha scelto, tra vecchi e nuovi, i Pip (Piani Individuali Pensionistici).

Se fossimo su Amazon il Pip sarebbe il prodotto “best choice”, quindi il prodotto più acquistato sul mercato dagli utenti.

Commutando la logica Amazon ci aspettiamo che i Pip siano il prodotto migliore sul mercato (meno costoso, più qualità, più performance etc) essendo quello più scelto dai clienti.

SBAGLIATO! 

Spesso nel settore degli investimenti la relazione prodotto più venduto e quindi migliore non vale. Questa anomalia è legata al fatto che il mercato dei prodotti finanziari sia un mercato di offerta (anche detto push). In questa tipologia di mercato è il venditore che fa emergere i bisogni del cliente e che guida la vendita del prodotto. La scelta del prodotto è demandata quasi completamente al venditore.

Cosa succede in questi casi? Vediamolo nella tabella seguente. La fonte dei dati è sempre la COVIP.

fondo pensione

I Pip sono i prodotti più COSTOSI!
Stupiti?

Essendo i venditori a guidarne le scelte, ovviamente il cliente finisce per sottoscrivere i prodotti più costosi e che quindi remunerano maggiormente il venditore!

Aggiungiamoci il fatto che il settore assicurativo e finanziario non brillano per trasparenza e la frittata è fatta.

Il cliente non ha il tempo, le competenze e la voglia di approfondire le caratteristiche dei prodotti finanziari. Il risultato: spesso si ritrova ad aver investito in strumenti costosi, che remunerano più il gestore/distributore del prodotto che l’investitore …

La regola nr. 1 è quindi quella di fare molta attenzione ai COSTI.

Il mondo dei fondi pensione non brilla di trasparenza. Reperire le informazioni utili per decidere a chi affidare la gestione dei risparmi per la pensione è complesso.

Per scegliere il fondo pensione più adatto alla tua situazione personale ti consigliamo di farti assistere da un consulente indipendente.

p.s. si ricorda infine che non sempre il fondo pensione è la soluzione ideale per tutti per crearsi una pensione integrativa. In alcuni casi, infatti, potrebbero essere più convenienti altre tipologie di investimenti.

Chiudi il menu

Andrea degli Esposti

Il mio percorso professionale

Ho scelto fin dagli studi di concentrarmi sul mondo finanziario, laureandomi in economia e finanza presso l’università di Bologna.

Avendo l’ambizione di offrire una consulenza di alto livello, ho intrapreso il percorso di gestore del patrimonio, conseguendo il Master in Wealth Management alla Bologna Business School.

Il master mi ha portato a effettuare una rapida esperienza nel risparmio gestito, presso un importante intermediario del settore, periodo che mi ha ancor più convinto della mia scelta di offrire una reale consulenza indipendente.

Oggi sono parte di una delle prime società di consulenza finanziaria indipendente, in cui posso offrire un vero valore aggiunto nella consulenza ai clienti.

 

Silvia Bernardi

Il mio percorso professionale

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza, all’Alma Mater di Bologna, nel 2011 poiché da sempre ho coltivato l’interesse per le materie giuridiche.

Dopo un periodo di pratica forense, volta all’espletamento dell’esame di stato da Avvocato, ho conseguito un Master in diritto e commercio internazionale& Business English presso IlSole24Ore, poiché desideravo approcciarmi alle aziende e ai privati avendo una visione più completa dei mercati e dei rischi internazionali.

Successivamente, ho maturato una significativa esperienza all’interno di primarie compagnie assicurative, occupandomi in un primo periodo di gestione dei rischi personali e familiari, in un secondo momento invece di realtà più strutturate come le aziende (nello specifico welfare aziendale, tfm, tfr, keyman ecc…).

Vista la tecnicità della materia nel 2019 ho conseguito un Master proprio in Risk Management per riuscire a diventare un punto di riferimento, su queste tematiche, per i clienti.

Avendo sempre avuto la propensione a concepire il mio lavoro in modo consulenziale, sono riuscita dopo tanti anni, a svincolarmi dalle logiche di conflitto di interesse e ad agire UNICAMENTE a favore e nell’interesse del cliente che si affida a me!

Alessandro Cavazzoni

Il mio percorso professionale

Mi sono laureato all’Università di Bologna prima con laurea triennale in Economia e Finanza poi con laurea magistrale in Finanza, Intermediari e Mercati, appassionandomi da subito allo sviluppo della consulenza finanziaria indipendente, attività che mi ha sempre affascinato molto.

Nel 2012 ho avviato il mio primo studio di consulenza, continuando parallelamente a professionalizzarmi nel settore, con il Master in Consulenza Finanziaria Indipendente – Top Level e il Master Corporate presso Consultique, società leader di settore. Successivamente, insieme a Nicola, abbiamo dato vita allo studio Cavazzoni&Barbaro.

Durante il 3° Congresso Nazionale della Consulenza Finanziaria Indipendente sono stato premiato tra i consulenti più giovani.

Da anni sono membro effettivo dell’associazione NAFOP (National Association Fee Only Planners).

Nel 2019 ho conseguito la certificazione ufficiale di consulente finanziario indipendente, è attualmente sono iscritto all’albo professionale di settore.

Oggi sono fiero di essere un consulente indipendente. Senza alcun conflitto di interessi lavoro al servizio solo ed esclusivamente del cliente.

Nicola Barbaro

Il mio percorso professionale

Dopo la laurea in Economia e Management conseguita nel 2008 all’Università Bocconi di Milano ho lavorato per Société Générale, banca d’Investimento Francese tra le più importanti al mondo.

Dal 2010 al 2012 sono passato al Gruppo Samor di Bologna occupandomi della gestione dei rapporti con gli istituti di credito (banche, Leasing, Factoring etc).

Dal 2013 al 2016 ho lavorato come Ispettore di produzione all’interno del Gruppo Generali occupandomi di investimenti, risparmio e previdenza.

Per 3 anni consecutivi sono entrato nel club esclusivo Lion Wing di Generali, riservato ai migliori Ispettori di produzione a livello nazionale.

A metà 2016 ho conseguito il Master Corporate di Consultique, per supportare al meglio le aziende nella gestione del rapporto con gli istituti di credito.

Dalla fine del 2016 ho sposato l’etica, la trasparenza e la serietà del consulente indipendente, aprendo insieme ad Alessandro lo studio Cavazzoni & Barbaro.

Da inizio 2017 sono membro effettivo dell’associazione NAFOP (National Association Fee Only Planners).

Oggi sono fiero di essere un consulente indipendente. Senza alcun conflitto di interessi lavoro al servizio solo ed esclusivamente del cliente.